Tennis
Regionale

Circoli
Tecnici
Classifiche
Tornei
Vetrina dei
  Circoli

Eventi

Tennis nel
Mondo

Grande Slam
Coppa Davis
Classifiche
 ATP
 WTA

Per Saperne
di Pił...

Un pò di
 Storia

Tecniche
Tattiche
Articoli
Glossario
Video
Links

"WWW.PICCOLI NARGISO CRESCONO"

Il sito della settimana - Navigando per la rete, abbiamo trovato www.tenniscampania.da.ru, un sito dedicato principalmente al tennis regionale, ma con sconfinamenti anche in campo nazionale ed internazionale. L'opera è a cura di un istruttore, Roberto Fortunati, che come inizio ha senz'altro intrapreso la strada giusta. Sono davvero tante, le notizie che si possono scovare: dopo aver digitato l'indirizzo, bisogna poi cliccare su un Vesuvio stilizzato per entrare nella home-page vera e propria. Vengono messi in evidenza gli intendimenti di Fortunati ("ho pensato che potesse essere utile un sito come questo, dedicato al tennis della mia regione, la Campania. Chissà, potrebbe diventare un portale, un trampolino di lancio attraverso cui poter navigare nell'oceano del World Wide Web... "), e la richiesta di informazioni condita da una piccola vena polemica: "Spesso ci si lamenta della carenza di informazioni nel tennis, difficili da reperire. Più volte abbiamo ricercato una collaborazione con la Fit e con il Comitato Regionale, al fine di ricevere notizie relative ai circoli di tennis, alle scuole tennis, ai calendari dei tornei... Ebbene, tranne qualche sporadico contatto, non abbiamo ricevuto un grande contributo. Disponibilità, invece, è arrivata da alcuni appassionati di tennis che ci hanno fornito dati relativi a tornei e altre curiosità, ma non siamo mai riusciti ad avere notizie in anteprima. Vi chiediamo di inviarci tramite il form ogni tipo di informazione relativa all'attività tennistica della nostra regione, sperando che il nostro Comitato regionale collabori attivamente con chi sta tentando di dare più visibilità a questo fantastico sport". Ci sono tutti i nomi dei circoli della Campania, con indirizzo e numeri telefonici, i nomi dei tecnici federali, le classifiche regionali, il calendario dei tornei, le ultimissime e tanto altro ancora. Spazio inoltre al profilo dei migliori giocatori campani: oltre ai conosciutissimi Diego Nargiso e Rita Grande, ci sono le schede di Potito Starace, Alessandro Accardo, Marco Di Vuolo e Roberta Borrelli. Come detto in precedenza, oltre al tennis regionale c'è spazio per tutto quello che succede nel mondo e inoltre non va dimenticata la sezione relativa alla tecnica e alla tattica, con specifici articoli e approfondimenti. Non poteva mancare la parte relativa al sondaggio, la possibilità di ricevere periodicamente degli aggiornamenti nella propria e-mail, sulle novità del sito, e il download di giochi (naturalmente tennistici) e screen-saver.

di Mario Canfora, tratto da "La Gazzetta dello Sport" del 7/02/2002


30-12-2001
LA FEDERTENNIS AUMENTA LE QUOTE 2002 PER RIDURRE IL DEFICIT

Che l'euro portasse dei rincari è ormai cosa risaputa.
Tutti abbiamo letto sui giornali come gli arrotondamenti per l'adeguamento alla nuova moneta siano stati calcolati nella maggior parte dei casi in eccesso.
Anche la FIT ha applicato questa regola al proprio "listino" ma ... non si tratta di arrotondamenti ma di veri e propri aumenti che in molti casi hanno raggiunto il 100% rispetto alle quote del 2001 (l'inflazione è decisamente più bassa!).
La FIT ha subito nell'ultimo anno un drastico calo delle entrate dovuto a varie cause non ultima il fallimento della società internazionale che gestiva i tornei ATP Masters Series fra cui gli Internazionali d'Italia; questa società garantiva infatti alle casse federali una entrata di diversi miliardi che nel 2002 non ci sarà. I tagli del CONI hanno aggravato la situazione.
Con una politica che ricorda molto quella applicata spesso in Italia, anche la FIT, a fronte di detto calo, ha preferito aumentare le "tasse" piuttosto che tagliare le spese. Ma in una "economia" già piuttosto precaria come quella del tennis italiano attuale, il risultato che ne deriverà sarà una rincorsa alla "evasione fiscale" cioè una diminuzione dei tesseramenti e maggiori spazi per gli enti di promozione sportiva ed associazioni (UISP, PTR, ecc. che stanno lavorando molto bene nell'area "promozionale").
Di sicuro il calo non sarà tale da ridurre le entrate della FIT, anzi le entrate aumenteranno per il 2002 ma ... il movimento tennistico federale diminuirà ancora. Questo significa che il trend negativo verrà accelerato ed i conti, se nel 2002 saranno ancora accettabili, diventeranno sempre più sottili.
Il settore che ne soffrirà di più sarà l'indotto che ruota intorno al tennis con particolare riferimento alle sponsorizzazioni ed al materiale di consumo: come potranno i circoli trovare sponsor se il numero dei tesserati diminuisce e con esso anche il numero degli iscritti ai tornei ? Come potranno i negozi vendere ancora articoli per il tennis se racchette e palline restano sugli scaffali per mesi ? Chi fa queste scelte, pensa alle conseguenze sulla vera attività tennistica che tiene in piedi la "baracca" che non è certo quella agonistica di alto livello ma la 3^ e la 4^ categoria, la serie C e la serie D ?
Spero di sbagliare le mie previsioni ma 15 anni di esperienze vicine ai circoli, alle scuole tennis, ai tornei mi fanno temere il contrario: sarà la festa del golf e del calcetto, due sport che ogni anno reclutano un gran numero di ex-tennisti.

di Max Migliorati

"QUELLO CHE CONTA E' TORNARE IN SERIE A"

Ancora una volta, come tante in passato, il sorteggio per gli accoppiamenti del tabellone B di Davis ha sorriso ai colori azzurri: per la 3a volta in 3 anni, infatti, i nostri avversari saranno i finlandesi. Tennisti modesti, con nessun nome di rilievo nel recente passato (l'unico ad inizio anni '90 era Velhi Paloheimo, poi Ct, ma comunque sempre poca cosa, come il suo connazionale
Ohli Ranastho, attuale Ct) e ben indietro nel ranking Atp. Non che noi si stia meglio, ma comunque i risultati, almeno con i finlandesi, sono dalla nostra: a Sassari, sulla terra, vincemmo nonostante qualche patema di troppo e lo scorso anno, con quella che fu definita Italietta o Italia di serie B, chiudemmo la pratica dopo il doppio. Quest'anno, potendo scegliere anche la superficie, (per la sede si parla ancora di Roma), potremmo già proiettarci al match che realmente conta, quello di settembre, l'unico in grado di ridarci il sospirato ritorno in serie A.
La facilità del match contro i finlandesi consente di posticipare la questione-dissidenti, visto che anche senza il nostro uomo di punta sul rosso, Andrea Gaudenzi, dovremmo chiudere la pratica, nonostante un mese fa, nel challenger polacco di Stettino, proprio l'azzurro si è fatto sorprendere dal tennista finlandese con maggior talento, il giovane Nieminen (16, 63 63 lo score). Barazzutti, quindi, potrebbe sfruttare il match per far acquisire ancora più esperienza a Volandri, per far riscattare Luzzi dopo la non esaltante prova contro i croati e per collaudare maggiormente il doppio Navarra-Galimberti, che tanto bene ha fatto al suo esordio. Molto probabilmente si giocherà sulla terra, soluzione poco gradita ai finlandesi (nonostante il precedente di Stettino). Certo, se il match si giocasse domani non si potrebbe non tenere in considerazione Galvani, che ben si sta comportando e che, di fatto, è il 5° azzurro in classifica dopo un'ottima serie di risultati nei challenger (vittoria a Brasov e Siviglia, finale a Sofia in 3 settimane). Si può obiettare che il padovano ha incontrato avversari non proprio irresistibili, ma va anche detto che, alla fine, contano risultati e classifica e Galvani, da questo punto di vista, è inattaccabile.
Ovviamente, comunque, molto dipenderà dai risultati della prima parte della prossima stagione, che tutti si augurano più soddisfacenti di quelli attuali. Fino ad Aprile, insomma, tutti sono convocabili, come ha ricordato il nostro Ct Barazzutti, felice per l'esito dell'urna di Zurigo.
La speranza che nutrono i tifosi italiani è che per settembre, quando ci sarà il match-verità per ritornare in serie A il nostro capitano possa contare sulla formazione migliore in assoluto:
il tabellone principale di Davis vale più di qualsiasi bega interna. La gente, certe cose, fa fatica a capirle. Capisce molto più chiaramente che l'Italia è in serie B. Non lo dimentichino coloro che sono in tutt'altre faccende affaccendati...

di Davide Tuccio

Giugno 2002
COMITATO REGIONALE CAMPANO: L'IMPEGNO NEL SETTORE DELLA COMUNICAZIONE

La pubblicazione della nostra rivista (ndr."il Tennis in Campania") è da ritenersi come il primo tassello di un programma di comunicazione che si completerà con la realizzazione del sito internet e dell'annuario.
Le caratteristiche del sito internet sono state definite alla luce di numerosi ed approfonditi momenti di confronto all'interno del Comitato: dovrà avere un carattere prevalentemente di servizio e d'informazione, affinché in tempo reale qualsiasi utente possa essere aggiornato su ogni tipo di attività ed essere predisposto per essere interattivo con tutti i circoli tennistici della Campania, ciascuno dei quali potrà avere a sua disposizione una pagina sulla quale inserire le notizie relative alla propria attività. Stiamo vagliando le offerte che ci sono state presentate e mi sento di affermare che in tempi brevi arriveremo ad una decisione che ci consentirà di compiere un notevole salto di qualità.
Per quel che riguarda l'Annuario, ho già avviato la raccolta delle schede anagrafiche relative ai circoli, maestri istruttori, preparatori atletici e ufficiali di gara: le schede sono a disposizione, per chi non le avesse ancora ricevute, nella sede del comitato: mi auguro che vogliate tutti collaborare per consentirci di raccogliere il materiale nei tempi più brevi. Si tratta di un lavoro impegnativo, che cercherò di curare personalmente e nei minimi particolari, perché ritengo che sia di fondamentale importanza la stesura di un annuario dettagliato, che, nelle nostre intenzioni, dovrà essere stampato e distribuito entro la fine dell'anno. Siamo certi che apprezzerete gli sforzi che l'intero Comitato Regionale sta profondendo nel settore della comunicazione, affinché ogni tipo di operazione sia svolta nella massima trasparenza e possa essere conosciuta da tutti; senza ostacoli di nessuna natura.
Resto a completa disposizione per ogni eventuale suggerimento.

Umberto Vona

 

TORNA AL MENU DEGLI ARTICOLI



circoli | tecnici | classifiche regionali | tornei e squadre | guida all'acquisto | vetrina | mercatino | tecnica e tattica | chat | glossario | eventi | articoli | grande slam | coppa davis | campioni | classifiche atp e wta | un pò di storia | video | siti | tennis in tv |   homepage
motori di ricerca info-posta guestbook

Info&Contatti: tenniscampania@infinito.it
Copyright ©1999-2005 tenniscampania - Tutti i diritti riservati.